Critico d'arte – Curatore esterno museo MACA – Acri (Cs)

Galleria dei pittori

In ordine alfabetico di COGNOME

Lucio AFELTRA

Lucio Aferla…”la sua ricerca, spazia tra pittura e video-istallazioni, analizza l’evoluzione dell’arte concettuale. L’opera racchiude in se la capacità di attingere da diverse strutture linguistiche e visive, intervenendo sul preesistente per negarlo o in altri termini per modificarlo, affinché assuma un diverso modo di esistere trasformate nell’atto di trasloco, mediante le mani della mente, ad una diversa significazione e ad una singolare estetica contemporanea”.

Mimmo ALFARONE

Mimmo Alfarone è nato a Gioia del Colle, in provincia di Bari, nel 1958. Ispirato, probabilmente, dai numerosi dipinti della collezione di famiglia- vedute di paese e numerosi ritratti, realizzati dal pro zio Sabino Torelli e dal suo maestro Francesco Romano, Pittori pugliesi tra fine 800 e inizio Novecento- disegna tutto quello che è intorno a sé. Esordisce, ancora autodidatta, all’età di 16 anni con una personale nella sua città natale. Il successo ottenuto lo porta ad intraprendere gli studi artistici. Si diploma al Liceo Artistico Statale e all’Accademia di Belle Arti di Bari, nel corso di Pittura dove ha occasione di approfondire lo studio della figura umana da cui si sente particolarmente attratto.

Nerella BARAZZUOL

NERELLA BARAZZUOL nata a Pieve di Soligo TV Diplomata al Liceo Artistico Conegliano (TV) , via L. Einaudi 7 tel. 0438/63047 cell. 3203586549 nerella.barazzuol@libero.it Lavora con strumenti grafici e materiali di recupero, produce oggetti di non uso. Inventa contenitori piegando e rivestendo cartoni d’imballaggio, attraversa con il colore giornali mai letti, dentro a piccole scatole appoggia e incolla plastiche. Effimera insistenza sulle tracce del simbolo nel reale; il segno verticale e l’albero, le forme senza parola che tuttavia occupano lo spazio. Tra soggetto e oggetto le superfici estenuate o ricoperte cedono alla sorpresa dell’apertura.

Giuseppe BIGUZZI

Giuseppe Biguzzi nasce a Ravenna il 30/09/1968; fin da adolescente ha dimostrato estremo interesse per l’uso dei materiali duttili quali plastilina e altro, per approdare, infine, alla creta con la quale ha realizzato una serie di opere scultoree di terracotta di pregevole fattura, come sottolineato dal Maestro Antonino De Bono che ebbe modo di apprezzarne l’opera e rilasciarne una valutazione. Gli studi effettuati presso l’Istituto Statale D’Arte di Venezia conseguiti nell’anno 1988 gli conferiscono il diploma di Maestro d’Arte e Maturità d’Arte Applicata nella sezione ceramica.

Annalù BOERETTO

Annalù (Annaluigia Boeretto) nata a San Donà di Piave (Venezia) nel 1976. Ha studiato all’Accademia di Belle Arti di Venezia. Partecipa nel 1999 a Percorsi d’Arte presso la GAM di Bologna e alla Biennale di Venezia nel 2001. Prestigiose esposizioni al Museo di Storia Naturale di Venezia e nella Rocca Paolina di Perugia nel 2005. Le sue prime personali, Architetture dell’immaginario, Fabbrica Eos di Milano e I can Fly, Galleria Radar di Mestre (Ve), nel 2005; Hyperballad nel 2006 con la Venice Design Art Gallery di Venezia. Partecipa ad Artissima 13 di Torino ed alla Fiera d'Arte di Verona nel 2006. Nel 2007 ad Arte Fiera di Bologna con un video. Atmosphere, da Marzo ad Aprile del 2007, è stata la Personale organizzata dal Comune di San Donà di Piave (Venezia)presso la Galleria Civica Comunale d'Arte Moderna e Contemporanea.

Clara BRASCA

Clara Brasca è nata a Milano dove vive e lavora. Si diploma al Liceo Artistico di Brera e ha conseguito la Laurea in Architettura al Politecnico di Milano. La sua arte è centrata quasi esclusivamente sulla pittura a olio su lino, secondo le più antiche tecniche a velatura, perché non è la novità del mezzo tecnico ad essere importante, quanto un nuovo pensiero rispetto al linguaggio prescelto. Convinta che un pensiero "classico" (e non neoclassico !) attraversi come un filo rosso tutta la storia dell' arte occidentale, il suo lavoro nell'ambito della pittura figurativa si prefigge di mettere in luce questo "classico contemporaneo" al di là di tutte le effimere mode del momento.

Claudia BUTTIGNOL

“In questo niente la POESIA* si attarda, si aggrava nei giri ellittici di un mutismo di fondo, trova un corpo fatto dell'insistenza con cui rompe il silenzio che la costituisce, persiste ai confini di se stessa pronta a revocarsi, a rifarsi senza fine, pur di durare tra un non più e un sempre ancora” Paul Celan *L'ARTE

Domenico CASTALDI

Diplomato al Liceo Artistico e all’Accademia di Belle Arti di Napoli. Insegna Arte ed Immagine. Attualmente vive e lavora a Portogruaro(Ve). Numerose le esposizioni personali e collettive. Alcune mostre significative: Arte Fiera Bologna, Palazzo Datini Prato, Castello di Rivara Torino, Casa del Giorgione Castelfranco Veneto, Salone Abbaziale di S. Maria in Sesto al Reghena, Arte Fiera Padova, Galleria il Brandale Savona etc.

Vincenzo CASTALDO

Vincenzo CASTALDO artista visivo italo-venezuelano nato ad AFRAGOLA (Napoli) nel 1948. Bimbo di 8 anni arrivò a Caracas con i suoi genitori, dove ottenne un’ampia istruzione e formazione culturale, compiendo studi elementari, liceali ed universitari (ingegneria), musica, pianoforte, disegno artistico, pittura, letteratura, ecc. Questa sua diversità di interessi (non proprio volubilità) assieme ad un ansia di libertà piena (libertà dell’anima), è parte intrinseca della sua stessa personalità, dei suoi comportamenti, atteggiamenti, cotidianità, e ovviamente si manifesta anche nelle sue opere di arte visive, non soffermandosi su un solo stile, ma saltando liberamente dove così lo sente. Infondendo pero con frequenza, alle sue opere, un contenuto sociale, manifestando la sua preoccupazione per un mondo migliore, meno falso, più giusto e molto più umano e solidale. Castaldo dice: “Che bella l’opera d’arte che emoziona i sensi, ma quanto più bella quella che emoziona l’anima e la fa meditare”

Cinzio CAVALLARIN

Tutto ciò che avviene in me è condizone di ricerca continua che va concretizzandosi mediante criteri compositivi e una vasta gamma di tecniche e colori. E’ una miscela artistica ideata dalla mia mente, è frutto di estro e di sentimenti astratti e concreti che mi ricoprano unendosi ad espansivi impulsi emozionali. Gli oggetti-soggetti utilizzati e trovati non occasionalmente storiche (manoscritti, reliquie, stampe antiche) e a loro volta trovano riuscita amalgamandosi suggestivamente ad ulteriori materiali (in prevalenza gesso e catrame) e stoffe rare, il tutto infine definito da colori decisi e sfumature ricercate. Il mio elaborato prende così vita, il mio animo si commuove e investendosi di un’infinità di intense e uniche emozioni medita sull’incanto facendo nascere un ventaglio di possibili significati. E’ vero, i miei lavori sono veri e propri atti di fede, obbediscono cioè ad un mio bisogno interiore, non potrei in effetti esprimermi in modo migliore per dare sfogo alla mia vena artistica che alimenta la mia inntata passione per la pittura. Cinzio Cavallarin è nato a Chioggia (venezia), vive e lavora a Prato. Cavallarin ist in Chioggia (Venedig) geboren, er arbeitet und lebt in Prato.

Alberto DEPPIERI

Nato a Mestre il primo gennaio 1966, è diplomato in pittura all’Accademia di Belle Arti di Venezia. Vive e lavora a Venezia

Ivana FERRARO

Ivana Ferraro è nata a Cosenza nel 1958, vive e lavora a Rende (CS). E’ entrata nel mondo dell’arte giovanissima e, da sempre, ha saputo coniugare molto bene i suoi interessi artistici con gli studi letterari e psicologici. Dopo la laurea in Lingue e Letterature Straniere moderne conseguita con il massimo dei voti e la lode, ottiene una borsa di studio dal Ministero degli Affari Esteri per un corso di perfezionamento di Studi Superiori di Lingua e Letteratura Francese per l’Università di Aix-en-Provence (Francia). Durante questo soggiorno triennale si specializza in Psicologia Cognitiva ed ottiene il diploma di perfezionamento di Studi Superiori di Arti Plastiche (Hautes Études des Arts Plastiques). Ritornata in Italia continua la sua attività artistica ricevendo pareri favorevoli e riconoscimenti da parte della critica e di cultori d’arte.

Carlo FONTANA

Nasce a Napoli nel 1951; vive a Casier (TV).

Bruno GORGONE

Bruno Gorgone (Cuneo,1958). La sua pittura si colloca nell’ambito dell’Astrazione Italiana. Pittore, architetto, designer inizia giovanissimo il suo percorso artistico sperimentando vari ambiti di ricerca. Entra in contatto con artisti, scrittori e poeti con cui collabora alla realizzazione di eventi culturali. Pubblica varie edizioni grafiche ed espone in mostre nazionali e internazionali in Italia e all’estero. Si interessa attivamente di arte visiva dai primi anni Ottanta precisando la sua tematica verso una pittura di immagini emblematiche “che hanno precedenti nella unidimensionalità della linea matissiana, riallacciata alle grandi tappe dell’arabesco e al suo ruolo nell’immaginario simbolico” (Beringheli).

Gianfranco GENTILE

Gianfranco Gentile nasce a Verona nel 1949. Alla fine degli anni ’60 si trasferisce a Firenze dove si laurea in Architettura, frequenta il corso di Fonologia e Musica elettronica presso il Conservatorio L. Cherubini e si occupa principalmente di musica sperimentale e di improvvisazione elettroacustica. Dopo un soggiorno di alcuni anni a Roma, dove continua l’attività di musicista anche in ambito di teatro sperimentale, torna a Verona dove tuttora risiede. Molteplici le esperienze e le escursioni ludiche e lavorative: idraulico, imbianchino, correttore di bozze, speaker, manovale, performer, musicista sperimentale, compositore e interprete di musica rock, scenografo, grafico, disegnatore di oggetti d’arredo.

Nicola GIANNONE

Il percorso artistico di Niccola Giannoni prende avvio nel laboratorio artigianale del padre Giuseppe, in Via Santa Maria n°4, nel centro storico di Pietrasanta. Fondato il laboratorio nel 1932 dal nonno, Niccola dagli anni sessanta in poi collabora con il mondo dell’arte. L’assidua frequentazione con artisti di fama internazionale, stimola la sua passione per la scultura e lo esorta a trovare una propria strada personale. Dopo aver frequentato il Liceo Artistico di Carrara, entra nel mondo della scultura pur continuando parallelamente l’attività di famiglia. Nel corso della sua carriera artistica ha collaborato con numerosi nomi della scultura internazionale. Il suo studio si trova a Ripa di Seravezza(LU) in via Embricione 231.

Gian Paolo LUCATO

Gian Paolo Lucato è nato a Bassano del Grappa nel ’42, dove vive e lavora in via Veneto 9. Diplomato presso l’Accademia di Belle Arti di Venezia nel ’70, ha insegnato presso il Liceo Classico, nella sezione sperimentale, e al Liceo Scientifico della sua città. Dopo aver conseguito il diploma presso l’Istituto d’Arte di Nove, nel ’67 inizia la sua carriera artistica vincendo, assieme ad un amico, un premio internazionale di designer a Faenza. In seguito ai corsi di Santomaso presso l’Accademia di Venezia comincia ad esporre i suoi lavori in Italia.

Mario NAVA

Mario Nava è nato a Rho (MI) il 25 ottobre 1949 scultore autodidatta dopo brevi studi fatti presso l’Istituto d’arte del Castello Sforzesco di Milano. Ora vive ed opera in Rho con lo studio in via Madonna. Nava si muove in un ambito dalle ascendenze impressionistiche da cui derivano le sue prime sculture in terracotta. Ha partecipato a diverse manifestazioni ragionali e nazionali. La sua personalità schiva e poco mondana lo ha tenuto lontano dal mondo della “moda dell’arte” e dalle esibizioni personali concentrandosi su di un lavoro misurato ed intimista legato col confronto quotidiano della materia: creta o bronzo che fosse.

Luciana PICCHIELLO

In redazione

Claudio POLLES

Nato a Giavera del Montello (Treviso) nel 1951 si trasferì con la sua famiglia in Australia l'anno successivo. Nel 1986 un suo dipinto viene selezionato dal Consolato italiano per una donazione a Sua Santità Papa Giovanni Paolo II. La sua pittura, che a prima vista può sembrare immaginativa, in realtà lascia intravedere linee, tratti che possono rimandare a volti o figure animali o comunque, a qualcosa di oggettivo. Le sue immagini non sono del reale, ma rappresentazioni del nostro io più profondo, più indifeso, riflessi della nostra parte più intima che conserva intatti impulsi e paure. Attualmente Polles vive e dipinge alternandosi fra la Costa d'Oro in Australia e il suo studio a Conegliano

Giovanni PULZE

Giovanni Pulze è nato a Piove di Sacco e opera in Badoere (TV). Autodidatta, inizia ad esporre i primi quadri a 17 anni: sono delle incisioni su legno ottenute con il pirografo, tecnica che gli diventa importante per lo studio dei drappeggio e dei chiaroscuro. Con queste prime opere partecipa a diverse manifestazioni e mostre dell'artigianato locale. Nel 1981 tiene la sua prima personale. Agli inizi degli anni '80 inizia a dipingere le prime tele con colori ad olio, affinando la tecnica e lavorando "en plein air" con effetti impressionistici e in studio copiando i maestri dal '500 al '700. Sono di questo periodo una serie di paesaggi rurali dipinti ripercorrendo i luoghi di Guglielmo Ciardi nelle terre trevigiane bagnate dal fiume Sile.

Christian SEGATTO

Nato a Motta di Livenza nel 1973 , dopo la maturità scientifica, frequenta un anno all'Università di Venezia per seguire i suoi interessi filosofici e successivamente due anni all'Accademia di Belle Arti sempre a Venezia. Qui decide di lasciare gli studi per dedicarsi completamente alla pittura avvicinandosi per un paio d'anni allo studio di un giovane pittore. Oltre alla pittura su tela, vanta varie esperienze di pittura in concerto, video di musica-pittura-fumetto, body painting, performances, corsi di graffito per le scuole, murali, ambienti e varie esposizioni.

Cesare SERAFINO

Nato a Spilimbergo (Pn) dove vive e lavora nel 1950. Dal 1976 al 1986 frequenta lo studio dell'Artista udinese Giorgio Celiberti e quello dello scultore Simon Benetton di Treviso e per le tecniche grafiche quello del pittore Tono Zancanaro di Padova. I dipinti di Serafino introducono reminescenze che si addentrano in profondità alla ricerca degli archetipi dell'uomo: segni ancestrali, arcaici, magici, misteriosi che ricordano emblemi solari, decorazioni proto cristiane, dipinti con gestualità saettante e repentina. Oltre alla pittura l'artista si esprime attraverso la fotografia, la poesia, la performance E-Mail Art.

In ordine alfabetico di NOME